Le moto factory del Campionato Italiano 2021

Le moto factory del Campionato Italiano 2021

26 Maggio 1980 0 Di infotrial2020

La prova inaugurale del Campionato Italiano ha visto al via diversi piloti stranieri.

Questo ha permesso di vedere nel paddock moto ufficiali impegnate nel mondiale.

Una ghiotta occasione per scoprire le novità portate in gara, soluzioni molto particolari e probabilmente anche anticipazioni dei modelli dei prossimi anni.

BETA EVO FACTORY MATTEO GRATTAROLA

Moto con soluzioni vincenti non si cambia!

La Beta portata in gara da Matteo Grattarola è la copia di quella che gli ha regalato il titolo tricolore e quello iridato nella Trial 2.

Numerose le modifiche alle moto del due volte campione del mondo.

Motore

Cilindro rivisto e diverse teste per aumentare le performanche

Carburatore standard Keihin con tarature specifiche in base alla location di gara.

Cambio con pedale tagliato per non toccare negli ostacoli

Pedale freno posteriore modificato oltre ad adottare un puntale più grande

Corona da 41 denti al posto di quella da 42 standard con pignone sempre da 10 per utilizzare la prima e adotta una catena DID 520 EPS .

Pompa frizione e freno Beta-Grimeca utilizzate sul modello standard.

Attuatore Beta Factory 30 mm per un’innesto più preciso e reattivo.

Piastra paramotore più spessa prodotta da Geco.

Ciclistica

Supporti motore e bretelle anteriori accorciate per alzare il motore

Supporti motore speciali Grattarola
Supporti motore Standard

Supporti pedana arretrati e pedane inclinate in avanti di 10 gradi

Piastre forcella factory ribassate negli attacchi manubrio

Forcella rivista con tarature specifiche

Mono Factory con serbatoio separato molla speciale, tampone personalizzato, protetto da una paratia anticalore.

Manubrio Renthal, manopole standard Beta con la sinistra più lunga per spostare la mano

Cerchi color oro della DID partner tecnico Beta del modello Factory 2020, più leggeri di quelli del modello standard con posteriore a costa scaricata.

Dischi e pastiglie versione oro in materiale sinterizzato by Galfer con il posteriore a norma fim

Pneumatici Michelin posteriore X11 anteriore X Light

GAS GAS GIANLUCA TOURNOUR

Cresciuto agonisticamente sulla Gas Gas, Gianluca Tournour è ritornato a condurre la moto spagnola.

Un mezzo che conosce alla perfezione e che nel 2021 ritrova numerose soluzioni che adottava in passato.

Un mezzo la TXT GP 300 del pilota di Chiomonte, che parte dalla base in vendita con alcune personalizzazioni studiate da Andrea Tron.

Sicuramente curioso l’interruttore posizionato al manubrio…non per selezionare le mappature ma da utilizzare per attivare il cervello prima di entrare in zona, questa la spiegazione di Tournour.

Motore

Cilindro e testa S3 con specifiche Trun Racing

Albero motore con bilanciamento personalizzato

Serbatoio foderato con materiale anticalore

Carburatore Keihin con vaschetta maggiorata Trun Racing

Frizione Speciale con carter prodotto da Trun Racing, tre possibilità di regolazione (Soft, Standard ed Hard per chi vuole una risposta racing).

Pompa frizione Ajp piccola

Ciclistica

Forcelle Tech preparate da Trun Racing

Mono Reiger ufficiale Gas Gas

Perni ruota appesantiti, una scelta che Tournour utilizza da anni

Piastra paramotore più robusta by Geco

Dischi freno standard

Pompe freno Brembo Trun Racing con pinza Braktec monoblocco

Pedane e corona S3

Manubrio Renthal

Manopole Renthal Medium con la sinistra allungata per spostare la mano quando si affrontano gli ostacoli.

Pneumatici Michelin X11 posteriore e Trial Competition anteriore

JOTAGAS ST RACING ALESSANDRO NUCIFORA

Nuova grafica per la Jotagas portata al successo nella TR3 da Alessandro Nucifora, un modello che rispecchia appieno il modello Factory Italia 2020.

Una moto quella del piemontese che adotta particolari speciali della Costa Special Parts che nel 2021 ha subito alcune variazioni rispetto al modello della scorsa stagione.

Motore

Il motore presenta una testa Costa Special Parts su specifiche ST Racing.

Il cilindro è lavorato da ST Racing per aumentare le prestazioni senza intaccare la guidabilità

La frizione è stata sostituita con quella speciale prodotta da Xiu, adatta ad un uso più intenso.

La pompa Braktec standard sostituisce l’AJP piccola del 2020.

Coperchio frizione speciale della Costa Special Parts, più robusto e con lavorazioni per far rendere al meglio la frizione quando stressata in zone impegnative

Pompe freno Braktec del modello standard con pinza monoblocco.

Ciclistica

Forcella da 40 mm Marzocchi con canne in alluminio e tarature specifiche.

Ammortizzatore speciale della ST Racing

Le pedane poggiapiedi e le piastre forcelle sono in ergal Costa Special Parts

Il manubrio ktm enduro ha lasciato il posto ad uno della S3 modello World Team Replica mentre le manopole sono le Renthal Medium.

Dischi freno Galfer con il posteriore a norma FIM

Pneumatici Michelin all’anteriore Trial Competition e al posteriore l’X 11.

SCORPA ARNAU FARRE’

Nuovo acquisto della Scorpa, Arnau Farrè è noto per la sua guida spettacolare ed anche per utilizzare moto vicinissime alla serie.

Motore

Cilindro rivisto per migliorare i flussi con testa scomponibile S3 modello ST-SH-CO-300.

Massa volanica aggiuntiva che rende più dolce l’erogazione nel primo tratto garantendo poi una notevole forza quando si spalanca il gas (nella foto sotto si può notare il carter in plastica con distanziale).


Carburatore con taratura rivista e vaschetta standard.

Frizione e pompa AJp piccola standard con leva modificata per tenere i gomiti più aperti.

Corona da 44 denti di serie con catena DID.

Ciclistica

Forcella Tech standard con preparazione e regolazioni per adattarsi alle esigenze di Farrè

Piastre forcella Standard

Ammortizzatore Reiger con tarature specifiche

Pedane S3 Hard Rock con pioli per maggior grip dello stivale.

Impianto frenante standard Braktec

Pneumatici Dunlop

SHERCO JERONI FAJARDO

La presenza di Jeroni Fajardo ha permesso di scoprire i segreti della moto più esclusiva della casa franco-spagnola.

Moltissime le soluzioni adottate sulla moto del pilota catalano, alcune veramente curiose.

Motore

Cilindro modificato con testa S3

Massa volanica aggiuntiva che rende più dolce l’erogazione nel primo tratto garantendo poi una notevole forza quando si spalanca il gas. (nella foto sotto si può notare il carter in plastica con distanziale).

Vaschetta carburatore maggiorata by Trun Racing

Pacco lamellare modificato per aumentare l’allungo

Scarico in titanio S3.

Frizione modificata.

Serbatoio modificato nella forma e cassa filtro in fibra di carbonio

Ciclistica

Forcella Tech ufficiale che viene curata da Andrea Tron.

Monoammortizzatore Reiger a due vie (Fajardo preferisce una sospensione con meno regolazioni) preparato da Trun Racing con leveraggio speciale .


Impianto frenante anteriore Braktec con pinza monoblocco ricavata dal pieno e pastiglie Galfer Oro sinterizzate.

Pedane S3 Hard Rock in acciaio con una seconda sovrapposta per alzare di circa 8 mm la posizione.

Dischi freno Galfer.

Pneumatici Michelin X11 al posteriore e Trial Competition all’anteriore.

TRRS ONE R TEAM TRRS ITALIA NILS MANUEL COPETTI

Il team TRRS Italia Nils vede i due piloti della TR2, Manuel Copetti e Andrea Riva in gara con la versione One R, mentre Andrea Riva utilizza la RR.

Motore

Cilindro S3

Testa S3 cupole sostituibili in base alle località di gara, più compressa in quota, Trun Racin invece per Gabutti


Collettore e pacco lamellare speciale by Trrs Italia disponibile come factory parts

Carburatore Keihin con vaschetta maggiorata Trun Racing saldata per Copetti, ricavata dal pieno Gabutti

Frizione Speciale a 4 dischi della Trun Racing

Pompa frizione Ajp piccola

Ciclistica

Forcelle Tech by Trun Racing con piastre Costa Special Parts

Mono

Reiger con tampone allungato per Manuel Copetti

Tech 4 vie con traction control brevetto Tech per Gabutti e leveraggio Costa Special Parts con protezione in materiale duro.

Mono Copetti
Leveraggio Costa Special Parts Gabutti

Piastra paramotore più robusta e con protezioni per il telaio by Costa Special Parts

Dischi freno

NG (sponsor tecnico di Copetti) con posteriore a norma FIM

Galfer con il posteriore a norma FIM per Gabutti


Impianto Standard per Copetti

Pompa freno Brembo Trun Racing con pinza Braktec Standard per Gabutti

Pedane in acciaio e corona S3

Manubrio Domino

Manopole Domino

Pneumatici Michelin X11 posteriore e Trial Competition anteriore

VERTIGO FACTORY TEAM JAIME BUSTO

Nelle prime due prove del Campionato Italiano 2021 Vertigo ha schierato il pilota di punta.

Jaime Busto ha portato in gara una moto rivista in particolare a livello di scarico, con un impianto che rispetto a quello visto lo scorso anno appare molto vicino ad una versione definitiva.

Una soluzione che libera la parte centrale della moto con maggior spazio intorno al serbatoio, ubicato sotto il piano di seduta.

Motore

Centralina rimappabile WI FI con applicazione installata su smartphone

Dissipatore in alluminio dei tubi di raffreddamento

MOTORE

Il cilindro e la centralina sono oggetto di attenzioni per migliorare le performanche.

Viene adottato il dissipatore per ridurre le temperature del liquido di raffreddamento.

La testa adotta cupole personalizzate in base alle condizioni di gara.

Pompa frizione Ajp piccola con leva modificata visto che Busto utilizza il dito medio al posto dell’indice.

Il complesso di scarico dalla scorsa stagione è oggetto di test.

Vi presentiamo le evoluzioni qui sotto.

Standard
Maggiorato 2020
2021

CICLISTICA

Telaio rinforzato in zona manubrio e nelle zone di maggior sollecitazione

Il forcellone è standard.

Le pedane sono prodotte dalla S3 versione curve e vengono montate su supporti standard così come gli attacchi manubrio.

La forcella è una Tech ufficiale con canne in alluminio.

Piastre forcella delle versioni della Geco.

Il leveraggio è standard mnetre il mono è un Reiger Factory

La pompa freno è Brembo by Trun Racing con leva modificata per l’uso del dito medio, pinza Braktec Monoblocco ricavata dal pieno con pastiglie Galfer Rosse.

Dischi freno Galfer con il posteriore a norma FIM

Manubrio Renthal così come le manopole in versione medium.

Pneumatici Michelin Trial competition anteriore e X 11 al posteriore.